venerdì 17 febbraio 2012

COME DIVENTARE ISTRUTTORE CERTIFICATO CST/TACFIT?

Una delle domande che mi viene posta più spesso per email, sui social network ed anche di persona è "Come diventare un istruttore certificato CST/TACFIT?"

Mi permetto a tale proposito di scrivere un breve Vademecum con consigli pratici.

Prima di tutto distinguiamo in modo netto le due certificazioni:

CST: Il "Circular Strenght Training" è la base di tutto. E' il sistema di allenamento più completo al mondo. Molti mi tenteranno di contraddire, ma in quale altro sistema troverete un programma di mobilità articolare, di condizionamento fisico a corpo libero e con l'uso di attrezzi non convenzionali come i Clubbells, ed un sistema di compensazione chiamato Prasara Yoga? 
Molte persone per scelte economiche e di tempo, scelgono di certificarsi solo in TACFIT, a mio avviso errore gravissimo. Non mi sto a dilungare ma pongo una domanda a quelli che stanno pensando di farlo: in Tacfit Alpha, il primo dei 26, sono previsti i Clubbell Swipes, come farete ad affrontarlo se le Clubbells li avete imparati ad usarli da autodidatti?

TACFIT: E' il sistema di allenamento Tactical Fitness. Veloce, divertente ma soprattutto efficace. Sarà la base per lavorare con i vostri clienti. E' il sistema di allenamento ideato da Scott Sonnon per coloro che hanno compiti tattici: poliziotti, pompieri, soldati, corpi speciali. E' stato di recente adottato ufficialmente dal Gruppo intervento speciale (GIS) dei Carabinieri. Quindi non uno dei tanti allenamenti alla moda (fa figo dire "l'allenamento dei marines"), ma realmente l'allenamento dei corpi speciali.

Ogni anno, in giro per il mondo esistono i corsi di certificazione CST/TACFIT. Solo quest'anno si terranno in Italia, USA, Inghilterra, Sudafrica, Argentina, Singapore e Giappone. Sono sempre tenuti dai massimi esponenti del sistema: Scott Sonnon ed Alberto Gallazzi. 

Ma qual'è il modo migliore per approcciarsi al sistema?

Ve ne sono quattro, che esamineremo uno per uno:

1) CST-School: con un'investimento modesto, per intero scontabile dal costo di certificazione. Alberto Gallazzi con lo staff italiano terrà dei seminari monotematici su tutte le specialità del CST/TACFIT in alcune città italiane. Quest'anno si terranno a Milano, Roma e Firenze. Tutti i dettagli sul sito ufficiale cst-italy. Sicuramente è uno dei modi più sicuri di raggiungere la data di certificazione preparati.

2) CST/TACFIT Coach: E' un'altra possibilità, quella cioè di "ingaggiare" un Coach che ci guidi attraverso le prime difficoltà di approccio con il sistema. Il vantaggio in questo caso è che si è seguiti in modo individuale, e i risultati sono nella stragrande maggioranza dei casi soddisfacenti, tradotto: certificazioni al primo colpo e con divertimento. Personalmente ho preparato già una decina di atleti, anche in tempi ridotti, avendo sempre grandi soddisfazione da loro. Il costo è simile alla School, ma non è scontabile. Il vantaggio è quello di essere seguiti one-to-one e di non doversi spostare troppo lontani da casa.

3) Video istruzionali: Pagando una percentuale dell'iscrizione alle certificazioni, si potranno ricevere dei video istruzionali sulle prove di esame da cui imparare in modo autodidatta. Io lo sconsiglio vivamente. Purtroppo, anche se i video sono molto precisi e ben fatti, non si possono cogliere tutte le sfumature che invece sono determinanti per il successo. Ad ogni modo per avere infos più precise su questa modalità potete contattare i boss di cst-italy a questa mail.

4) A culo: chiamo così questa modalità, tra l'altro adottata un po' troppo spesso, con la speranza che presto venga esclusa. Si tratta di allenarsi seguendo video di youtube, sperando che nulla sia cambiato e andando alla certificazione dovendo correggere dettagli "last minute". Ovviamente se avete questa intenzione vi chiederei di cambiarla subito. Non vi godrete per nulla la certificazione, di per sè piena zeppa di nozioni, e probabilmente ne uscirete con poco più perchè magari non ci avete capito nulla a causa della fatica! 


Ah, mi sono scordato, le certificazioni CST/TACFIT non ve le regaleranno solo perchè avete pagato, ve le dovrete sudare sul campo! Io stesso, pur amico di Scott e Alberto sono stato bocciato su un esame perchè non ero sufficientemente preparato, aggiungerei giustamente!

Detto ciò, resto a disposizione per qualsiasi chiarimento e per eventuali preparazioni, sperando di vedervi presto far parte della CST Family!!

3 commenti:

  1. Domanda. In tutti i corsi che ho frequentato, in quelli seri, è sempre stato presente un medico che dliega anatomia metabolismi energetici fisiologia ecc.
    Un esperto spesdo medico o professore universitario che spiega adattamenti supercompensazione allenamenti progressioni ecc.
    Ilcorso è sempre riconosciuto dal coni quindi è riconosciuto davvero.
    In più nessuno mi ha mai spiegato che per essereun istruttore di body building o kettlebell o trx io oltre ad essere in grado di insegnare in sicurezza e con metodo.....dovevo anche essere in grado di fare 100 pushup in 3 minuti o fare 60 pullup on un tempo definito .
    L essere un.bravo insegnante non.deve prevedere di essere anche un super atleta.....altrimenti sarei solo un super atleta. È come dire che se un alkenatore di calcio non è in grado di correre come i suoi calciatori non è un buon allenatore? O un allenatore di atletica se non è in grado di fare i 100 metri in dieci secondi....non.può vanatrsi o ricevere il titolo di istruttore di atletica???? Mi sembra unpo assurdo....no?
    Per insegnare a fare i.pushup nesduno.mi ha mai cjiesto di eseguirne 100, ma di essere in grado di saperlo INSEGNARE nel modo giusto e sicuro.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di corsi ne ho fatti parecchi, per il TACFIT posso dire che pure io non sono passata al primo colpo, ma che per poter insegnare bene questo metodo devi saperlo eseguire bene, per questo viene chiesto di essere fisicamente all'altezza. Il tuo ragionamento è giusto, ma non vale, perchè non può valere per TACFIT, se lo proverai capirai a cosa mi riferisco...perfezione del movimento, velocità di esecuzione e capacità di recupero li puoi insegnare davvero se li provi in prima persona, perché solo così sai esattamente di cosa stai parlando. Laura

      Elimina
  2. Ottenere una certificazione Iso 9001 e Ohsas 18001 ad un costo vantaggioso è molto semplice, basta chiedere ad un BROKER specializzato in "quotazioni certificazioni di sistema" per ottenere più di 5 preventivi tra i migliori in assoluto e risparmiare fino al 30% sui costi di mercato.

    RispondiElimina